La musica e il sacro

 
 

UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE DI MILANO, Formazione Permanente

A.M.I.S. – COMO, ANTIQVAE MVSICAE ITALICAE STVDIOSI

Con il patrocinio della Società Italiana di Musicologia

 

La musica e il sacro

XV CONVEGNO INTERNAZIONALE SUL BAROCCO PADANO

(SECOLI XVII-XVIII)

 

Cripta dell’aula Magna dell’Università Cattolica

14-16 luglio 2009

Comitato ordinatore:

 

Maurizio Padoan (A.M.I.S. Como - Università Cattolica di Milano)

Piero Gargiulo (Società Italiana di Musicologia)

Claudio Bernardi (Università Cattolica di Milano)

Andrea Luppi (A.M.I.S. Como - Università Cattolica di Brescia)

Alberto Colzani (A.M.I.S. Como)

 

Licia Mari (Università Cattolica di Brescia)

 

 

 

PROGRAMMA

 

Martedì 14 luglio

ore 9.30

Bernard Dompnier (Clermont-Ferrand), La scrittura dei nuovi uffici liturgici nel XVII secolo. Circostanze, autori e metodi.

Danilo Zardin (Milano), Sul libro e la letteratura religiosa nell'Italia del Seicento. Note e appunti.

Stewart Carter (Winston-Salem), The Introits of Ippolito Chamateró: Improvised Counterpoint and the Post-Tridentine Reform Movement.

Paolo Cecchi (Bologna), Scelte poetiche, temi devozionali e ideologia controriformistica nel madrigale spirituale concertato all'inizio del XVII secolo.

 

ore 14.30

Christine Getz (Iowa City), Mulier fortis, musica potente: schiacciare il serpente nella Milano della Controriforma.

Sefano Baldi (Torino), Il Primo libro di madrigali (1570) di Pietro Trossarello. Una rete di relazioni tra musica e Chiesa nel Piemonte controriformistico.

Stanislav Tuksar (Zagabria), Music, Reformation and Catholic Renewal in  Early 17th-Century Dalmatia.

Tomasz Jeż (Varsavia),  La Biblioteca Rhedigeriana di Wrocław (Breslavia): una collezione unica delle stampe italiane del primo Seicento.     

 

Mercoledì 15 luglio

ore 9.30

Laura Moretti (Oxford), Tra spazio e suono: una ricerca sulle connessioni tra musica e architettura nella Venezia del Rinascimento.

Donatella Melini (Trieste), Pace, meditazione, armonia: l'iconografia musicale nell'allegoria dell'arte barocca.

Roberta Carpani  (Milano), Educazione, edificazione, intrattenimento: tracce di teatro nei monasteri milanesi in età spagnola.

Arianna Frattali (Milano), Prospettive barocche nella scrittura drammatica di area lombarda: l'oratorio Ester  di Francesca Manzoni.

 

ore 14.30

Daniele Torelli (Milano), «Contenti venite, tormenti sparite»: nuova luce sugli oratori della Santa Maria Egiziaca di Francesco Gasparini.

Jeffrey Kurtzman (St. Louis), Polyphonic Antiphon Collections of the Late Sixteenth and Seventeenth Centuries.

Licia Mari (Brescia), La policoralità di Amante Franzoni: aspetti compositivi e di concertazione.

Joachim Steinheuer (Heidelberg), Bassi ostinati nella musica sacra di Tarquinio Merula.

 

Giovedì 16 luglio

Ore 9.30

Metoda Kokole (Lubiana), A largely self-taught composer Antonio Tarsia and his "teachers": G. A. Rigatti, G. Legrenzi, Th. Orgiani, N. Monferrato, G.B. Bassani and others.

Gianluca Viglizzo  (Savona), Giovanni Antonio Rigatti, dei più eccellenti musici di Venetia.

Andrew H. Weaver (Washington),  Giorgio Rolla’s Teatro musicale (1649) as an (Unintentional) Contribution to the Public Image of Holy Roman Emperor Ferdinand III.

Piero Gargiulo (Firenze), Il Perché musicale (1693) di Angelo Berardi: note sull’ultimo trattato, con alcuni rilievi sulla produzione.

 

ore 14.30

Marc Vanscheeuwijck (Oregon), Sulle tracce del violoncello nel repertorio sacro tardo-secentesco in area padana.

Paolo Cavallo ( Torino), Personale musicale e infrastrutture esecutive nella cappella musicale della cattedrale di Asti durante il XVII secolo.

Marina Toffetti  (Padova), Supplicandola degnarsi considerarli come un sol corpo. Sopra una richiesta d'esenzione dei musici cantori della Metropolitana di Milano (1785).

Luigi Collarile (Friburgo) – Claudio Bacciagaluppi  (Friburgo), La problematicità del supporto: questioni di trasmissione nella produzione musicale di Carlo Donato Cossoni (1623-1700).

 

Conclusione dei lavori

 

Informazioni

Università Cattolica del Sacro Cuore

Formazione Permanente

Via Carducci, 30 - 20123 Milano

Tel. 02.7234.5701 - Fax 02.7234.5706

E-mail: formazione.permanente-mi@unicatt.it

Sito Internet: www.unicatt.it/formazionepermanente/mi

A.M.I.S. - COMO, ANTIQVAE MVSICAE ITALICAE STUDIOSI

Tel. e fax 031.572872

E-mail: amis_como@gmx.de